Il BIM sta accelerando la digitalizzazione e la ‘uberizzazione’ delle costruzioni

29/03/2019 – È stata ospitata ieri nella Mole Vanvitelliana di Ancona, la terza tappa di Edilportale Tour 2019.
 
I lavori si sono aperti con i dati dei sondaggi sulla committenza, sulla professione e sulle tecnologie che Edilportale ha condotto nei mesi scorsi. Ne è emerso un quadro dinamico che mostra, da un lato la crisi economica della committenza pubblica e privata che si è ripercossa sui redditi dei progettisti, dall’altro la reattività dei professionisti nella ricerca di nuove soluzioni per riaffermarsi sul mercato, attraverso l’acquisizione di nuove competenze e l’utilizzo di tecnologie innovative.
 
Dopo i saluti di Sauro Longhi, rettore dell’Università Politecnica delle Marche, che ha sottolineato il ruolo dei professionisti nella scelta degli ambienti di vita delle persone, e delle tecnologie al servizio delle abitazioni, la parola è passata a Giuseppe Amaro, ingegnere esperto in sicurezza,..
Continua a leggere su Edilportale.com

Permessi edilizi falsi, nessuna colpa per il costruttore che non verifica

29/03/2019 – Il costruttore non è responsabile del titolo edilizio falso. Situazione diversa per il progettista, che invece è sicuramente a conoscenza delle irregolarità presenti nelle pratiche.
 
Questa la conclusione con cui la Corte di Cassazione, con la sentenza 11519/2019, ha annullato la condanna ai danni di una impresa di costruzione che era stata giudicata colpevole di non aver verificato la regolarità dei permessi.
 
Permesso edilizio falso, il ruolo del costruttore
Per la realizzazione di una costruzione di civile abitazione in zona agricola vincolata erano stati richiesti il permesso di costruire e l’autorizzazione paesaggistica. Perché l’intervento fosse considerato conforme agli strumenti urbanistici, nella richiesta era stata dichiarata una cessione di volumetria per la quale, però, erano stati asserviti terreni distanti, senza i requisiti necessari.
 
Secondo i giudici, la Soprintendenza era..
Continua a leggere su Edilportale.com

Bonus casa, se si sostituiscono solo le persiane non si trasmette nulla all’Enea

29/03/2019 – Se si sostituiscono soltanto le persiane o le tapparelle, non è necessario trasmettere i dati all’Enea se si vuole usufruire del bonus ristrutturazione.
 
A specificarlo l’Enea nella Faq relative al bonus casa.
 
Bonus ristrutturazione e sostituzione tapparelle
L’Enea ha ricordato che l’Agenzia delle Entrate ha elencato la “Nuova installazione o sostituzione” delle persiane “con altra avente sagoma, materiale e colori diversi” tra gli interventi che accedono alle detrazioni fiscali previste per le ristrutturazioni edilizie.
 
Quando le persiane sono installate da sole, cioè senza la sostituzione dei serramenti, non si deve trasmettere nulla ad ENEA. L’intervento, infatti, non è elencato tra quelli soggetti all’obbligo Enea. Solo in caso di contestuale installazione di finestra andrà inviata la scheda Enea.
 
Sostituzione persiane ed ecobonus
Per l’ammissibilità..
Continua a leggere su Edilportale.com

Newsletter di Regioni.it – N. 3580 – Sommario

Patto salute: Bonaccini, lavoriamo per accelerare

“Ho parlato con la ministra Grillo anche stamane, lavoriamo per accelerare al massimo e il governo sa che c’è da parte nostra la massima disponibilità per addivenire a un accordo che sia il più largo e rapido possibile”. Cosi’ il presidente  Stefano Bonaccini, al termine della riunione della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, fa il punto sulla trattativa con l’esecutivo … Continua a leggere

Ceriscioli e Marsilio: decreto sisma insufficiente, chiesto incontro a Crimi

Il decreto sisma è ancora “insufficiente”. Lo evidenzia il presidente della regione Marche, Luca Ceriscioli, al termine dlla Conferenza delle Regioni del 28 marzo. “Sul decreto sisma – spiega Ceriscioli – abbiamo preso una serie di decisioni importanti. In primis è nostra intenzione sostenere un approfondimento del decreto per rafforzarlo e mandarlo in commissione con proposte … Continua a leggere

Di Gioia su xylella: non possiamo ancora usare norme decreto

Il provvedimento che prevede le misure per contenere la xylella “non è ancora visibile e non è di fatto applicabile”. Lo rileva il coordinatore della commissione Agricoltura della Conferenza delle Regioni, Leonardo Di Gioia, sottolineando come sia molto grave “non poter usare le norme contenute nel decreto, non poter dare risposte a esigenze straordinarie in Puglia e Sardegna”.
“Come … Continua a leggere

Chiusura strada E45: Bonaccini, Governo rispetti impegni assunti

“Nonostante le sollecitazioni” e “i conseguenti impegni assunti dal Governo” a 70 giorni dalla chiusura della E45 Orte-Ravenna, “dobbiamo registrare come nulla sia accaduto” e “restino inevase le richieste di aiuto pervenute dagli Enti Locali, dalle Regioni Emilia-Romagna, Umbria e Toscana, dalle rappresentanze economiche e sociali delle comunità coinvolte”, così il … Continua a leggere

Sanità: Grillo su assunzione lavoratori precari

“Con la nostra norma sul personale stimiamo oltre 41.000 assunzioni (di cui 13.700 per le regioni in piano di rientro). Assumere significa finalmente dare la giusta dignità ai lavoratori, assicurare servizi migliori ai cittadini e garantire il futuro del nostro Servizio sanitario nazionale”, afferma il ministro della Salute Giulia Grillo, rilanciando l’intervista on line a … Continua a leggere

Reddito di cittadinanza: gli emendamenti proposti dalle Regioni

Il 27 marzo è arrivato il via libera definitivo dall’Aula del Senato al Decretone che contiene quota cento e reddito di  cittadinanza. Il provvedimento, che ha incassato 150 sì, 107 no e 7 astenuti, dopo la terza lettura di palazzo Madama, è legge. Su twitter il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, dopo il via libera definitivo, annota “E’ un giorno importante per l’Italia. Reddito e … Continua a leggere